PRESENTAZIONE
I social network, in italiano reti sociali, sono siti che hanno lo scopo principale di mettere e tenere le persone in contatto tra loro. Entrare a far parte di una rete sociale è molto facile. Dopo essersi registrati, attraverso una procedura di iscrizione semplice e intuitiva (spesso guidata passo dopo passo), è possibile ricercare amici e/o conoscenti e aggiungerli alla propria rete. L'interazione avviene attraverso la condivisione di informazioni personali (pensieri, interessi, attività) e l'invio di messaggi pubblici o privati, in maniera diretta o indiretta, ad una o più persone contemporaneamente.

Per chiarirci le idee, diamo un' occhiata a questo video:


Facebook
Lanciato nel 2004 da Mark Zuckenberg per gli studenti di Harvard, Facebook ha avuto una evoluzione rapidissima e una espansione mondiale; ad oggi risulta la rete sociale dominante per ruolo e dimensioni. Si presta molto bene per creare e mantenere relazioni tra individui, perchè la possibilità di interazione avviene su diversi livelli.
Diamo un' occhiata al primo spot ufficiale realizzato da Facebook nell'ottobre 2012 per festeggiare il miliardo di utenti Ciò che ci fa connettere, lo spot in lingua originale si trova sul canale Youtube di Facebook.
Qui sotto trovate tutorial e materiali che riguardano soprattutto l'uso di Facebook in biblioteca

TUTORIAL

Twitter
Lanciato nel 2006 da Jack Dorsey, Twitter si presenta come un social network ad interazione ridotta, si tratta più che altro di una piattaforma di microblogging per comunicare in maniera snella e veloce (massimo 140 caratteri per ogni messaggio), utilizzando hashtag per definire l'argomento. Per cominciare, diamo un occhiata al profilo Twitter di 23 cose in biblioteca, adesso possiamo guardarci Twitter in parole semplici.


Se poi volete aprire un profilo Twitter per la vostra biblioteca, potete cominciare a scaricare e a leggere Twitter per le biblioteche (formato .pdf)

TUTORIAL


Per concludere uno sguardo ai social network che si occupano specificamente di libri e letture

Anobii
Creato nel 2005, Anobii è un social network dedicato ai libri e ai lettori. Gli utenti iscritti possono mettere in linea la propria libreria attraverso i codici ISBN o un motore di ricerca interno, condividendo recensioni, commenti, votazioni, dati sull'acquisto e sulla lettura, lista dei desideri e suggerimenti con altri utenti, direttamente o attraverso gruppi. Tale rete permette anche lo scambio e la vendita di libri tra utenti.

GoodReads
Goodreads è un social network dedicato ai libri creato nel dicembre 2006 dallo sviluppatore di software e imprenditore statunitense Otis Chandler. Gli utenti, dopo la registrazione gratuita, possono aggiungere ai loro profili libri letti o da leggere, condividendo recensioni, commenti, votazioni, dati sull'acquisto e sulla lettura, suggerimenti con altri utenti, creare gruppi e partecipare a discussioni. (Wikipedia).

TUTORIAL


ESERCIZI
18) L'esercizio è differenziato a seconda che tu abbia o no un profilo Facebook
a)Se hai un profilo Facebook
Naviga tra le pagine Facebook e cerca delle pagine di biblioteche, scegline alcune tra le tue preferite, pubblica i link in un articolo del tuo blog e riportane poi l'indirizzo in Diario di bordo
b)Se non hai un profilo Facebook
Con Google ricerca alcune pagine aperte a tutti che diverse biblioteche ( o sistemi bibliotecari) hanno su Facebook, pubblica i link in un articolo del tuo blog e riportane poi l'indirizzo in Diario di bordo
19) Crea un tuo profilo su Twittere pubblica un tweet ( anche un semplice saluto) con l'hashtag #23cose, riporta l'indirizzo del tuo profilo Twitter
in Diario di bordo
20) Su Twitter ricerca alcuni tweet con l'hashtag #biblioteche o #libraries, pubblica i link in un articolo del tuo blog e riportane poi l'indirizzo in Diario di bordo
21) Su Anobii e/o Goodreads cerca alcune recensioni di un libro che ti è piaciuto, pubblica i link in un articolo del tuo blog e riportane poi l'indirizzo in Diario di bordo

ESPLORAZIONE